Zaira: Capitolo 1 – La questione del primo banco

La ragazza percorse le scale lentamente in mezzo all’ingorgo creato da tutti gli altri studenti, ansiosi di entrare nelle loro classi. Un tacito pensiero era condiviso da ognuno di loro: “prima entriamo e prima usciamo”, sebbene il più superficiale dei pensieri logici sarebbe stato sufficiente per smentire quelle parole. Purtroppo per loro, il tempo non sarebbe passato più velocemente correndo per le scale. Lei cercò attentamente il numero 70 tra quelli scritti sopra le porte […]

Zaira: Capitolo 2 – La vista non basta

Marta trovò incredibile che il palazzo in cui si era appena trasferita era praticamente di fronte quello di Max. Lui era simpatico, la faceva sentire a proprio agio, e per un istante fu contenta della loro vicinanza, ma subito dopo si ricordò che anche Zaira abitava proprio in quello stesso condominio, e quindi l’entusiasmo scomparve. Si salutarono e ognuno entrò in casa propria. Marta abitava al quinto piano e le finestre del suo appartamento si […]

Zaira: Capitolo 3: Mezza piotta

Zaira e Marta non si degnarono di un singolo sguardo e non proferirono neanche una parola. Il rumore del locale riempiva le orecchie a sufficienza con il chiacchiericcio, la musica soffusa e i saltuari scontrini battuti alla cassa. Marta apprezzava quel brusio di sottofondo. Dopo meno di un minuto di attesa, Max tornò indietro con tre grossi bicchieri da mezzo litro pieni di birra chiara coperti da qualche centimetro di schiuma candida e li posò […]

Zaira: Capitolo 4 – Uno spaventoso incarico

Il colonnello Volieri scese dalla macchina e guardò il palazzo fatiscente. A occhio e croce non era neanche arrivato a un quarto del completamento: mancavano tutte le pareti e i cinque piani erano tenuti in piedi da tante grosse colonne di cemento grige come tutta la struttura. Oltre il costruito c’era un prato non curato più simile a un estratto della savana, verde a chiazze giallastre, e di fronte via Tiburtina, la strada che avevano […]