La vita di Elvis Presley interpretata da Tom Hanks: queste sembrano essere non solo voci all’interno del mondo del cinema. Pare infatti che l’attore possa vestire i panni del colonnello Tom Parker, il manager del cantante.

L’annuncio della Warner Bros non parla del titolo ma vedrà la partecipazione di Baz Luhrmann (Il Grande Gatsby) alla regia e lo script sarà scritto da Kelly Marcel (Venom, Cinquanta sfumature di grigio).

Il colonnello Tom Parker si chiamava in realtà Andreas Cornelis van Kuijk e, sin dal primo momento capì le potenzialità del giovane Elvis fino a diventarne il manager.

Parker infatti conobbe Presley a metà anni ’50, all’epoca non aveva neanche 18 anni, ma fu subito colpito dal suo talento

E’ stato dunque un personaggio centrale nel riscrivere le regole del mestiere e nel trasformare il giovane Elvis in una superstar. Dischi, immagine, apparizioni televisive e merchandising, nonché la sua carriera cinematografica; il colonnello Parker si occupò di tutto questo negli anni vicino a Elvis.

Ora toccherà davvero a un grande del cinema come Tom Hank dargli vita?  Lo sapremo presto visto che la Warner Bros vorrebbe iniziare le riprese entro fine anno.

Una scelta che non sarebbe sicuramente sbagliata dato che i film che hanno visto Hanks come protagonista, hanno registrato il terzo più alto incasso complessivo al botteghino di tutti i tempi in Nord America; con un totale che ammonta a oltre 4,5 miliardi di dollari al solo box office nordamericano (USA e Canada) e una media di 100,8 milioni di dollari per film.

Numeri da capogiro per pellicole che sono entrate nella storia del cinema mondiale come:

  • Forrest Gump,
  • Cast Away,
  • Il miglio verde,
  • Salvate il soldato Ryan,
  • Il Codice da Vinci.