Il suo stile potrà piacere o non piacere (come per tutto) ma Dario Argento è sicuramente un’icona del cinema e dell’intrattenimento nostrano a tema horror. Dunque, era solo questione di tempo prima che il famoso regista si cimentasse nella sceneggiatura di un numero per la collana storica della Sergio Bonelli Editore.
Per l’occasione, Argento è stato affiancato dallo sceneggiatore Stefano Piani e dallo staff della Bonelli stessa! I disegni sono affidati a Corrado Roi, uno dei disegnatori più apprezzati per la collana, con le copertine curate da Gigi Cavenago.

Profondo Nero, è un titolo che allude non poco ad uno dei capolavori del maestro del brivido italiano.

In questo numero, il nostro “Old Boy” preferito, si ritroverà a fare i conti con la scomparsa della bellissima Beatrix, e del suo strano collegamento con la figura del “whipping boy” una sorta di capro espiatorio per vecchi rampolli nobiliari, il quale incassava le frustate (whipping) al posto del diretto interessato, per scontarne le pene.

L’autore e fumettista Roberto Recchioni, su Profondo Nero ha dichiarato:

Una storia che sa essere morbosa e romantica, allo stesso tempo, violenta e delicata, divertente e terrorizzante, sgangherata e sgangherabile, come avrebbe detto Umberto Eco, grande estimatore del cinema di Argento quanto dei fumetti di Sclavi

Profondo Nero sarà disponibile in edicola dal 28 luglio.