“Vuoi che ti racconti di Ystoriel, viaggiatore? Beh, e da dove diamine dovrei iniziare?
Una terra talmente grande i cui stessi abitanti, a stento, ne conoscono i confini. Praterie immense, oceani in tempesta, picchi alti fin sopra le nuvole, lande abitate da mostri famelici, bestie alate che sputano fiamme, serpi lunghe come letti di fiumi.
Inverni secolari, estati torride piene di polvere, mille cicli che si alternano tra di loro. A poco valgono gli sforzi congiunti di uomini, di elfi e di nani contro queste forze, contro queste creature. A poco valgono le loro fragili alleanze quando questi non sono impegnati a farsi la guerra.
Poveri sciocchi.
Come dici, viaggiatore? Giusto, quasi me ne stavo dimenticando!
Se desidererai varcare la soglia allora presta molta, moltissima attenzione ai fili della Magia, che scorre dentro tutte le cose qui a Ystoriel. La Magia è una fascinosa tentazione, irresistibile, logora i peggiori e corrompe gli onesti! Ma pochi sanno adoperarla con parsimonia, pochi ne conoscono davvero il prezzo, ancor meno quanto questa comporti loro.
Molti arrivano persino a barattare la propria anima, la propria carne, il proprio sangue o quello dei propri cari, pur di possederla! Altri ancora, empi come peccatori, arriverebbero a uccidere, sterminare interi popoli, pur di conoscerne i segreti nascosti!
Non fare come loro, viaggiatore. Sii cauto, quando cammini sui sentieri di Ystoriel, porta rispetto allo straniero, piegati di fronte al drago che si erge dinanzi a te, perché non saprai mai cosa ti attenderà dall’altra parte della strada, se non presterai attenzione…
Io ti ho avvertito, viaggiatore, il resto è nelle tue mani.
Buona fortuna, e buon viaggio.”

Cronache di Ystoriel è il primo progetto di ambientazione condivisa Made in Scripta!
Abbiamo deciso di partire dal Fantasy perché a noi piace tanto e perché è in grado di creare le basi per tante e differenti storie. In più, abbiamo deciso di utilizzare un canovaccio molto (forse troppo) classico, per permettere a tutti gli autori di ritrovarsi entro un contesto conosciuto, familiare, su di un foglio bianco da cui poter, poi, tracciare i propri personali colori.
Il nostro obiettivo è quello di invitare gli autori a sperimentare, a mostrare la loro creatività cimentandosi in racconti o fumetti che siano unici, particolari e (come da marchio Scripta) ben strutturati!

Cose da sapere su Ystoriel

Ambientazione

Ystoriel è una landa Fantasy dalla geografia, dalla storia, dalla politica, dalla flora, dalla fauna e dal pantheon indefiniti, dove ogni autore potrà aggiungere liberamente tasselli d’ambientazione e di caratterizzazione a propria scelta, a patto che non entrino in conflitto con elementi già presentati (leggere più giù per maggiori dettagli).

Magia

All’interno di Ystoriel la Magia permea ogni cosa, è presente nel tessuto dell’esistenza e può essere manipolata per creare meraviglie o per generare calamità.
La Magia di Ystoriel non è definita, e non ne sono definiti il metodo e l’origine, ogni popolo e ogni cultura le ha attribuito un nome differente, e ogni ordine o congrega la adopera in modi e per scopi differenti. Ciò che, però, accomuna ogni utilizzatore della stessa, è il costo che questa Magia comporta.
Sì, perché maggiore sarà l’impiego adoperato, maggiore sarà il costo da pagare per sostenerla.

Alcuni esempi per comprendere meglio:

  • Utilizzare la magia per ampliare le proprie capacità mentali o cognitive, nel tempo, potrebbe comportare dei danni cerebrali permanenti all’incantatore, come perdita di memoria precoce o la demenza.
  • Lanciare palle di fuoco comporterebbe l’esposizione della carne dell’incantatore, per breve tempo, a un forte calore, questo gli causerebbe piccole e  tollerabili ustioni, tuttavia se questi dovesse adoperare le fiamme per circondarsi di un’aura ardente, queste lo brucerebbero letteralmente vivo, esponendolo a lesioni permanenti o alla morte.
  • Per resuscitare dalla morte un individuo, il prezzo da pagare potrebbe essere la vita di un’altra persona in salute oppure dell’incantatore stesso che attua il rito. Allo stesso modo, riportare in vita dalla morte un soggetto potrebbe causare in lui danni psicologici non indifferenti.
  • Utilizzare una forte magia per, ad esempio, distruggere una città o una porzione di territorio, potrebbero esporre l’incantatore a un flusso di potenza tale da causarne la disintegrazione istantanea, e adoperarsi per coprire o evitare questo costo potrebbe essere comunque problematico, se non impossibile.
Tempo Narrativo

Il momento narrativo presente di Ystoriel ricalca quello del Medioevo Classico (alto e basso) e si rifà ai topos del Fantasy canonico, tipico di capisaldi del genere come Dungeons and Dragons. Tuttavia, è consentito ambientare i propri racconti in un arco temporale che sia antecedente o successivo a quello presente, come per esempio un periodo preistorico o industrializzato (qualcuno ha detto steampunk?). Tutto questo sempre rispettando i canoni della coerenza narrativa.

Vuoi scrivere su Ystoriel? Segui queste semplici regole!

Una volta appurati i concetti basilari dell’ambientazione, un autore per poter scrivere su Ystoriel dovrà rispettare le seguenti regole:

  • Ogni racconto o fumetto dovrà essere collegato a quello precedente o a uno dei precedenti, e non dovrà contraddire fatti già mostrati in precedenza. Il collegamento va effettuato attraverso uno o più elementi precedentemente presentati, come ad esempio personaggi, dettagli di ambientazione o eventi accaduti.
    (Il modo di collegare ogni racconto o fumetto al precedente, o a uno dei precedenti, è a discrezione dell’autore, tuttavia è caldamente suggerita la lettura scrupolosa degli stessi, per evitare incongruenze).
  • L’ambientazione DEVE sopravvivere.
    (Ovvero: non è possibile generare cataclismi, disastri che la cancellerebbero o interventi divini che ne muterebbero la struttura, eccezione fatta per alcune porzioni di territorio ben definite e che comunque non entrino in conflitto con i racconti o con i fumetti precedenti).
  • I racconti e i fumetti potranno essere realizzati con lo stile e con il registro preferiti.
    (Ad esempio, i racconti possono essere scritti prima, terza o seconda persona, oppure sotto forma di racconto epistolare, di dialogo teatrale, di flusso di pensiero, etc. I fumetti potranno essere disegnati a mo di Manga, Comics americani, Stile Bonelli, Graphic Novel d’autore, Deformed, Cartoon, digitali, fisici, inchiostrati in bianco e nero o a colori).
  • Qualunque testo o fumetto sottoposto verrà comunque vagliato dal Team di Scripta e valutato con relativa Scheda di Valutazione Tecnica prima della pubblicazione sul portale. Come prassi Scripta, qualora il racconto o il fumetto non dovesse superare i nostri standard ne sarà rifiutata la pubblicazione.
  • I contenuti incitanti all’odio razziale/sessuale o discriminatorio d’alcun genere non saranno accettati, a meno che questi non vengano ADEGUATAMENTE PONDERATI E GIUSTIFICATI come elementi di caratterizzazione della “lore” (storia dell’ambientazione) o dei personaggi presentati.
  • L’ambientazione è di genere Fantasy, tuttavia sarà lasciata libertà all’autore per l’inclusione di eventuali sottogeneri.
    (Ad esempio si potrà scrivere di guardie cittadine in pensione che indagano su una serie di omicidi, di circensi buffoni che raccontano barzellette a corte, di beoni che chiacchierano sul fatto che i draghi esistano davvero oppure no, di strani eventi in una magione abbandonata, di intrighi a palazzo tra nobili, di rapporti amorosi e passionali tra elfi/e e uomini/donne, di viaggi epici in lande desolate e sperdute, di lotte tra bande criminali, etc. Sono sconsigliati racconti o fumetti dal contenuto sessuale troppo esplicito e ai limiti del pornografico, per quanto il sottogenere erotico è consentito tra le possibilità e il nudo, sopratutto nei fumetti, non è preventivamente scartato).
  • Sarà possibile inviare lavori svolti a più mani, qualora un autore desidererà lavorare in gruppo.
  • Se si deciderà di continuare un filone diretto di un altro racconto, nella fattispecie presentati determinati personaggi, luoghi o situazioni specifiche e uniche del racconto in esame, a fini di coerenza è importante che gli autori coinvolti si confrontino tra di loro, tramite l’utilizzo del nostro Canale Telegram dedicato esclusivamente a Ystoriel.
  • Ogniqualvolta un racconto verrà inviato, approvato e pubblicato in Ystoriel, l’autore del racconto dovrà modificare a sua volta i contenuti presenti nella Wiki di Ystoriel, qualora ci fossero dei cambiamenti o delle informazioni in più, presentate nel racconto.

N.B.

Va ricordato che Cronache di Ystoriel NON È UN GIOCO DI RUOLO, con tutto ciò che ne comporterebbe, ma soltanto una raccolta di racconti e fumetti che condividono la stessa ambientazione.

Ora sei pronto!

Hai letto il nostro regolamento?
Bene, adesso sei pronto per avventurarti nelle terre di Ystoriel! Se sei un autore puoi inviarci i tuoi lavori all’indirizzo mail:

info@scripta.blog

specificando nell’oggetto della mail “Cronache di Ystoriel” e il titolo a tua scelta del racconto o del fumetto!

Il Team di Scripta, dunque, ti augura una buona permanenza nel mondo di Ystoriel!

E come sempre: buona lettura, e buona scrittura!