Salve Scriptiani, nello scorso articolo abbiamo parlato del Tolkien Reading Day. Oggi invece voglio parlarvi di una schiera di creature molto importante per la storia di questo mondo di fiction, figure secondarie, che agiscono intessendo dietro le quinte (quasi tutti). Sto parlando, come potete immaginare dal titolo, dei Maiar.

 

Cosa Sono?

I Maiar sono Ainur, esattamente come i Valar, e vengono da oltre Ea. Sono stati partecipi del concepimento della Ainulindale, ma sono minori in potenza dei loro fratelli.

Questi spiriti discesero in Ea e si misero al servizio dei Valar, creando un seguito per ognuno di questi ultimi, secondo la loro affinità. Ma non solo per loro, infatti tra i maiar diversi vennero corrotti dallo splendore di Melkor e, coloro che vennero irretiti dalla Grande Musica, divennero Balrog mentre alcuni dei maggiori tra loro scelsero di mettersi al servizio di Melkor ormai in Arda. I traditori sono conosciuti come Umaiar, ovvero “Spiriti del Male”.

I maiar ci sono perlopiù sconosciuti, se non per qualche accenno e per alcuni personaggi, anche se molto importanti.

Questi araldi delle Grandi Potenze solo loro stessi divisi per forza. Infatti i maiar che servono gli Aratar, gli otto Valar maggiori (Manwe e Varda; Ulmo; Yavanna e Aule; Mandos; Nienna; Orome), sono considerati maggiori in confronto agli altri.

 

Qualche Nozione su Maiar Importanti

Come ho già detto di queste entità sappiamo ben poco. Fortunatamente però alcuni di loro svolgono dei ruoli importanti nelle grandi storie che ci sono pervenute su Arda. Vediamo brevemente chi sono questi personaggi così da avere un’ottica generale per i prossimi articoli che saranno dei “focus on” su queste figure:

  • Eonwe e Ilmare, sono rispettivamente l’araldo di Manwe e l’ancella di Varda, tra i maiar più potenti in assoluto.
  • Melian, serviva sia Este che Vana finchè non si trasferì nel Doriath e qui sposò l’elfo Thingol. È la madre di Luthien.
  • Osse e Uinen, marito e moglie ed entrambi appartenenti alla schiera di Ulmo (già approfonditi nel focus su Ulmo).
  • Tilion e Arien, il primo è della schiera di Orome, mentre la seconda di quella Vana e, in alcuni scritti, di Varda. Lui sarà il guardiano della luna mentre lei guiderà il carro del sole.
  • I Balrog, maiar corrotti da Melkor sin dalla Grande musica, sono diventati suoi servitori in Arda. I più famosi sono Gothmog e il Flagello di Durin.
  • Sauron, un maia della schiera di Aule, uno tra i più potenti, divenne il braccio destro di Melkor e suo successore al “Trono Oscuro”.
  • Gli Istari, sono cinque maiar con lo scopo di guidare i popoli della terra di mezzo a contro la minaccia di Sauron. Curumo (Saruman, il bianco); Olorin (Gandalf, il grigio/bianco); Aiwendil (Radagast, il bruno); Alatar e Pallando (stregoni blu).

 

Questo breve articolo si conclude qui e ha l’intento di essere una piccola premessa per capire i successivi approfondimenti sui singoli Maiar (di cui sappiamo qualcosa).

Con la speranza di trovarci nuovamente qui a parlare del Professore, vi saluto e al prossimo articolo!