Salve Scriptiani, oggi riprendiamo l’argomento iniziato nello scorso articolo di questa rubrica: parliamo della Geografia della Terra di Mezzo.

Descrizione

La Terra di Mezzo è il continente più grande di tutta Arda. A Ovest, superando il grande mare, troviamo la terra di Aman; mentre a Est, superando nuovamente una distesa d’acqua, abbiamo la misteriosa Terra del Sole.

Dopo l’Akallabeth, l’inabissamento di Numenor, Aman viene posta su un differente piano di esistenza rendendo così la Terra di Mezzo il principale continente. Però noi conosciamo effettivamente solo le regioni nord-occidentali di questo territorio; infatti non conosciamo le terre a est del Mare di Rhun e neanche quelle a sud di Harad. Tutto ciò che conosciamo sono queste regioni:

  • Beleriand, era una regione a Nordovest della Terra di Mezzo durante la Prima Era; la Guerra d’Ira, alla fine della Prima Era, modificò la geografia di Arda, motivo per cui il Beleriand non esiste nelle mappe della seconda e terza era, infatti non lo ritroviamo in quella de “Il Signore degli Anelli”. Il più importante fiume del Beleriand, scorreva da Nord a Sud, dividendo questa regione in Beleriand Occidentale e Beleriand Orientale, è il Sirion. Da Est a Ovest troviamo una serie di colli, conosciuta come Andram, la Lunga Muraglia. Nel 583 della Prima Era, la Guerra d’Ira tra i Valar e Morgoth distrusse quasi tutta questa regione, salvando solo una porzione chiamata Lindon.
  • Eriador, è una vasta regione situata nella zona nord-ovest della Terra di Mezzo. È racchiusa tra le Montagne Azzurre e quelle Nebbiose ed è prevalentemente pianeggiante. Nonostante questa prevalenza, in questa regione troviamo anche diversi rilievi, i più conosciuti sono sicuramente le Colline Vento (dominate dal massiccio di Colle Vento), le Montagne di Angmar, le Montagne Nebbiose, le Tumulilande, la Terra di Brea e il territorio tra la Contea e i Monti Azzurri. I tre fiumi maggiori sono il Lhun a nord-ovest, il Brandivino e l’Inondagrigio (con i relativi affluenti) nella parte centrale, inoltre a sud l’Eriador è delimitato dall’Isen, che segna il confine con Gondor.
  • Rhovanion, conosciuta anche come Terre Selvagge, è una grande regione situata nel nord-est della Terra di Mezzo. A Ovest è delimitata dalle Montagne Nebbiose, a nord dalle Montagne Grigie, dai Colli Ferrosi e dal gran deserto settentrionale, a est invece dalle pianure desertiche di Rhûn, mentre il confine meridionale è segnato dalla pianura di Dagorlad, dalle Paludi Morte e dalla catena montuosa degli Ered Lithui (Monti Cenere). Tra le Montagne Nebbiose e il Bosco Atro, scorre il fiume Anduin che, prima di gettarsi nelle Cascate del Rauros, taglia a metà la grande Valle dell’Anduin. Al centro del Rhovanion sorge Bosco Atro, la più grande foresta della Terra di Mezzo. A Nord-Est si trova il grande Lago Lungo e, a poca distanza da esso, si erge la montagna di Erebor, conosciuta anche col nome di Montagna Solitaria.
  • Riddermark, questa regione è molto vasta. A est viene delimitata dal fiume Anduin, mentre a ovest dall’Isen. A sud i Monti Bianchi separano Rohan da Gondor, mentre il nord è segnato dal fiume Limiterso e dalla Foresta di Fangorn. Il territorio è formato soprattutto da grandi pascoli, anche se, ovviamente, non mancano le colture e le foreste.
  • Enedwaith, è una regione situata nella parte occidentale della Terra di Mezzo, a Ovest troviamo il Grande Mare Belegaer, mentre a Nord i fiume Gwathlo e Glanduin, a Sud è segnata dall’Isen e a Est dalle Montagne Nebbiose. Ai piedi di queste troviamo anche la regione del
  • Dunland, è una terra situata a sud dell’Eregion, più a nord della Breccia di Rohan. Si tratta di un territorio povero incuneato tra colline sassose. È attraversata dalla Grande Via Meridionale, che passa per la Breccia di Rohan e collega Gondor e Rohan alla regione dell’Eriador. A nord è delimitata dal fiume Glanduin, mentre a sud dal fiume Isen che segna anche il confine con il Riddermark. Si tratta di una regione collinare povera di terreni fertili e formata da diverse foreste che si alternano a brughiere.
  • Lindon, è la regione più a Ovest della Terra di Mezzo dopo la distruzione del Beleriand, qui sono ubicati i Porti Grigi dai quali partono gli elfi alla volta di Valinor. Si affaccia sul Belegaer e a Est si chiude con gli Ered Luin. A metà della propria lunghezza il Lindon è diviso a metà dal Golfo di Lhun, che divide i Monti Azzurri in due regioni: Forlindon, a nord del golfo; Harlindon a sud.
  • Mordor, è circondata a Nord dagli Ered Lithui (“Monti Ceneri”) e a Ovest e Sud dagli Ephel Duath (“Montagne dell’Ombra”). A nord-ovest troviamo la piana di Udun dove sono collocati i cancelli del Morannon, principale entrata di Mordor. L’interno lo possiamo dividere in tre macro regioni: Udun, pianura posta all’ingresso di Mordor; Gorgoroth, ovvero una estesa pianura, subito dopo Udun, dove troviamo sia il Monte Fato che la torre-fortezza di Barad-dûr. Si tratta di una terra aspra, dove le ceneri provenienti dal Vulcano hanno ricoperto praticamente tutto, rendendolo quasi totalmente sterile, salvo sterpaglie e qualche ruscello. Núrn, subito a sud di Gorgoroth, è la regione più estesa di Mordor e anche la meno devastata. In questa regione si riesce a coltivare, oltre a ciò è presente anche il mare di Nurnen.
  • Ithilien, è una regione compresa tra i fiume Anduin, a Ovest, e gli Ephel Dúath, a Est. È una regione molto fertile, infatti viene attraversata da svariati fiumi e torrenti che confluiscono nel corso dell’Anduin. Si divide in Nord Ithilien, prettamente collinare e cosparso di grandi foreste di conifere, e Sud Ithilien, specialmente pianeggiante, ma con la presenza di alte colline. Ne segna il confine meridionale l’Harondor.
  • Harad, conosciuta anche come Haradwaith, è il nome della regione che si estende a sud di Gondor e di Mordor. La possiamo dividere in cinque territori, ovvero: Harondor, una regione molto fertile. Vicino Harad, ha un clima simile a quello della savana, e in queste lande che si trovano naturalmente gli Olifanti. Hafarat, chiamato anche il “Grande Deserto” è una delle regioni più aride conosciute. Deserto sabbioso vittima di frequenti tempeste di sabbia. Di giorno le temperature raggiungono picchi altissimi, mentre di notte scendono appena sotto lo zero. Baia di Umbar, la regione si affaccia sul Mare di Belfalas e vi possiamo trovare la più grande città di Harad, per l’appunto, Umbar. Lontano Harad, è il territorio più a sud di Harad. Ha un clima tropicale, ricoperto dalle tipiche foreste di questo clima. Anche qui possiamo trovare degli olifanti.
  • Rhun, occupa gran parte delle terre intorno al “Mare di Rhun”, è sicuramente la regione conosciuta più a Est. Essendo una terra molto estesa, presenta molta varietà di climi e paesaggi (da pianure verdeggianti a deserti aridi). A Nord troviamo i Colli Ferrosi, mentre il Sud è delimitato dagli Ered Lithui, che la separano da Mordor.
  • Khand, è una delle regioni più a Est di cui conosciamo qualcosa. Tutto ciò che sappiamo, infatti, è che si trova tra il Sud-Est di Mordor e il Nord-Est di Harad.

 

Possiamo chiudere con l’argomento Geografia. Ho cercato di semplificare il più possibile, ma almeno ora quando parleremo delle varie storie e come queste possano aiutarci nei nostri scritti, avremo una idea sul dove e, comunque, potremmo sempre tornare a dare un’occhiata a questi articoli per un consulto.

 

Con questo vi saluto e al prossimo articolo!